Home > Magazine > Appunti d'Arte > articoli

Apparenze. Alessandro Lo Monaco
Piera Pieri

Dal 24 luglio al 25 Agosto è visitabile, all’isola della Palmaria, Porto Venere, nello spazio museale della Fortezza del mare, la mostra personale dell’artista svizzero Alessandro Lo Monaco, a cura di Gianluca Marziani. Il titolo “Apparenze” ben sintetizza la ricerca artistica di Lo Monaco completamente concentrata sulla figura umana e sul mezzo artistico con cui vengono realizzate le sue opere. Interamente strutturate con un sapiente uso di sofisticati programmi digitali, senza alcuna elaborazione fotografica ausiliaria, queste figure di uomini, donne od ominidi, colte nell’insieme o solamente in particolari anatomici ingranditi e destabilizzanti, in pose sfacciatamente provocatorie e deformanti, con prospettive spesso disarticolanti, giocano magistralmente sul puro apparire. Superficialità, patina, esteriorità potrebbero essere i termini più qualificati per descrivere questi esseri virtuali completante proiettati, rivolti verso l’esterno: partendo da un’umanità corporea al limite del reale, da essa si svincolano per manifestare un aspetto iper-reale, paradossale, volutamente ottenuto calcando ed esagerando figurazioni, pose, colori, espressioni. Lo sguardo dello spettatore non riesce a penetrare le loro superfici perfette e lucenti, circola vizioso e viziato, senza trovare una via di accesso che vada oltre, perché “l’oltre” in esse non è contemplato. La virtualità ostentata dei soggetti, il loro non essere in alcun modo collegati con il reale, garantito dai non ambienti nei quali “galleggiano” (lo sfondo risulta infatti sempre di colore uniforme senza alcuna direttiva spazio-temporale) e dalla tecnica artistica scelta da Lo Monaco, che rifugge modelli di base fotografici, si ricollega, piuttosto, al mondo dei giochi virtuali o ad una linea sensazionalistica dell’ambito cinematografico oggi molto in voga. Nel messaggio da queste figure veicolato, nella riflessione sulla società della post-modernità, fatta di non luoghi e non individui, “nel vuoto delle apparenze”, nell’uso che l’arte fa o dovrebbe fare delle nuove tecnologie, nella libertà reale o fittizia da queste offerta, tutti temi sviluppati in seno alla critica artistica e sociologica, ritroviamo il più grande contributo di Lo Monaco e della sua avanguardistica sperimentazione formale e contenutistica.

Dal 24 luglio al 25 agosto 2004

Fortezza del Mare

Isola Palmaria, Porto Venere

Inaugurazione: sabato 24 luglio 2004, dalle ore 17.00

Orari di apertura:

ven, sab, dom 10-12, 15-18

Telefono della Fortezza del Mare: +39 0187 79.22.37

23/07/2004


a cura dell'Ass. "Merzbau - Arte e Cultura" sede legale via del Badile 14 - 00159 - Roma | Cell. 347 7074779 - Fax +39 06 97258910