Home > Magazine > Appunti d'Arte > articoli

Bologna Arte Fiera – Cosa ci aspetta ad Art first 2006.
Loris Schermi

La Fiera di Bologna di Arte Contemporanea compie 30 anni. Sotto la direzione artistica di Silvia Evangelisti, dal 27 al 30 gennaio torna l’atteso appuntamento per collezionisti e amanti dell’arte contemporanea che nella scorsa edizione del 2005 ha registrato 40 mila presenze ufficiali e ha adottato la definizione Art First alludendo alla mission della manifestazione; “primo appuntamento temporale” e fra i primi “per importanza e proposta espositiva” con oltre 200 gallerie italiane e straniere a livello internazionale. Non siamo certamente ai livelli di Art Basel ma nonostante il fiorire di fiere in tutto il territorio nazionale, Bologna mantiene il primato e il vanto di ospitare l’evento di questo genere più importante d’Italia.

Per i collezionisti italiani e non solo un occasione ghiotta per acquistare il meglio dell’arte contemporanea. Certamente non tutti potranno permettersi un Jeff Koons o un Damien Hirst, o per rimanere tra gli italiani, un Maurizio Cattelan o un’opera di Vanessa Beecroft ma il mercato offre un ampio ventaglio di proposte da tenere senz’altro d’occhio, puntare sui giovani è sempre una scommessa ma a volte si dimostra più proficua dell’artista quotato ed affermato.

Accanto a gallerie prestigiose come Arndt & Partner (Berlino/Zurigo), Art of this Century (New York), Claude Bernard (Parigi), Dabbeni (Lugano), Forsbolm (Helsinki), Mario Mauroner (Vienna), Museum 52 (Londra), Rothamel (Erfurt), Ruziska (Salisburgo), Sollertis (Toulouse) e alle “debuttanti” nel 2005 come Ben Brown (Londra), De Noirmont (Parigi), Karsten Greve (New York, Colonia, Zurigo, Milano), Lisson (Londra), Haunch of Venison (Londra), Klüser (Monaco), Ropac (Parigi), Schulte (Berlino), Sperone Westwater (New York), quest’anno la Fiera dedica ampio spazio ai Mercati emergenti e giovani gallerie internazionali ai quali è riservato il Padiglione de L’Esprit Nouveau progettato da Le Courbusier.

Ad animare la kermesse ci sarà anche la rassegna “EastWards - Emerging Markets” con un articolato programma di iniziative dedicate alla interessante e promettente proposta artistica dei Paesi dell’Est Europeo.

Una grande novità è rappresentata dal progetto di Achille Bonito Oliva “Dimenticare a Memoria” che prevede uno “stand” del tutto simile a quelli occupati dalle gallerie espositrici alla manifestazione che invece di ospitare oggetti d’arte accoglie concetti ed incontri con artisti di fama internazionale come Enzo Cucchi, Braco Dimitrievic, Liliana Moro, Michelangelo Pistoletto, Ettore Spalletti e Sisley Xhafa i quali parleranno di un’opera che non esiste nella realtà ma che sognano di realizzare.

Tredici le gallerie romane presenti alla kermesse:

· 9, via della Vetrina - Pad. 22 - Stand B/183. Artisti: Francesco Cervelli, India Evans, Eva Jospin, Steven Meek

· AAM – Architettura Arte Moderna - Pad. 18 Stand B/9. Artisti: Carla Accardi, Aurelio Bulzatti, Lino Frongia, Licia Galizia, Giancarlo Limoni, Enrico Luzzi, Roberto Pietrosanti, Franco Purini, Aldo Rossi, Stanley Whitney.

· De Crescenzo e Viesti Pad. 21 - Stand B/7. Artisti: Afro, Matteo Basilé, Giuseppe Caporossi, Pietro Consagra, Piero Dorazio, Leoncillo, Renato Mambor, Luca Maria Patella, Arnaldo Pomodoro, Giulio Turcato.

· Edieuropa Pad. 16 - Stand C/2. Artisti: Carla Accardi, Afro, Giuseppe Capogrossi, Piero Dorazio, Gerardo Dottori, Bice Lazzari, Umberto Mastroianni, Enrico Trampolini, Piero Sadun, Antonio Sanfilippo.

· Il Ponte Contemporanea Pad. 18 - Stand C/16. Artisti: Matteo Basilé, Raimondo Galeano, Maurizio Mochetti, Gianni Piacentino.

· Il Segno Pad. 22 - Stand B/3. Artisti: Francesco Bocchini, Gregorio Botta, Alessandra Giovannoni, Daniela Monaci, Paolo Piccozza, Alberto Zamboni.

· Monitor Pad. 22 - Stand B/133. Artisti: Rä di Martino, Robert Orchardson, Antonio Rovaldi, Guido van der Werve.

· Monti Pad. 22 - Stand B/1

· Lorcan O’Neill Pad. 21 - Stand B/184. Artisti: Manfredi Bennati,Francesco Clemente, Tracey Emin, Richard Long, Dan McCarthy, Luigi Ontani, Max Renkel, Kiki Smith, Sam Taylor Wood, Jeff Wall.

· Oredaria Pad. 16 - Stand A/20. Artisti: Bizhan Bassiri, Stefano Cagol, Gilad Efrat, Ulrich Egger, Giovanni Manfredini, Alfredo Pirri , Michelangelo Pistoletto, Ettore Spalletti, Gilberto Zorio.

· Russo Pad. 16 - Stand B/51. Artisti: Alighiero Boetti, Massimo Campigli, Felice Castrati, Carlo Erba, Ferruccio Terrazzi, Renato Guttuso, Mario Mafai, Antonio Mancini, Fausto Pirandello, Mario Sironi.

· S.A.L.E.S. Pad. 21 - Stand B/78. Artisti: Stefano Arienti, Charles Avery, Laurence Figgis, Avish Khebrehzadeh, Eva Marisaldi, Gitte Schaefer, Wolfgang Tillmans, Marcel van Eeden, Erik van Lieshout, Richard Woods.

· V.M.21 Pad. 22 - Stand B/151. Artisti: Bianco-Valente, goldiechiari, Paolo Grassino, Thorsten Kirchhoff, Luana Perilli.

26/01/2006

Stand Anna d
Stand Anna d'Ascanio alla scorsa edizione di Arte Fiera.

a cura dell'Ass. "Merzbau - Arte e Cultura" sede legale via del Badile 14 - 00159 - Roma | Cell. 347 7074779 - Fax +39 06 97258910