Home > Magazine > Recensioni > articoli

New York a Roma
di Paola Donato

Dove:
Quando: 20/01/2002 - 07/04/2002
Info: chiostro del bramante

basquiat

Gianni Mercurio è tornato, dopo un anno passato alla Galleria Comunale ex Stabilimenti Peroni, a proporci mostre al Chiostro del Bramante, teatro particolarmente suggestivo per artisti americani di forte impatto e di grande richiamo come già avevamo potuto vedere per la mostra di Keith Haring.

Certo Basquiat conosciuto lo è. Lo abbiamo visto sui grandi e piccoli schermi grazie a Julian Schnabel che pochi anni fa gli ha dedicato un film. A New York la sua fama è iniziata nel 1981 con una mostra voluta da Diego Cortez alla galleria PS1, senza scordare la gallerista italiana Annina Nosei che nello stesso 1981 lo mise sotto contratto, fino alla grande retrospettiva a lui dedicata al Moma.

Jean-Michel Basquiat nasce nel 1960 e già nei primi anni ottanta raggiunge il successo. Alla sua morte per overdose nel 1988 a soli 28 anni lascia una grande quantità di opere che rivelano il suo forte impegno e la sua passione per una comunicazione che è in effetti quella, non tanto del murales o della scritta da writer, che presuppone comunque un compiacimento estetico, quanto il vero graffito che nei musei prima di lui avevamo visto solo attraverso la durezza espressiva di un George Grosz. In pochissimi, intensi anni Basquiat è riuscito a portare nelle gallerie della grande mela, anche grazie alla sua vita sregolata, al suo vivere la realtà delle strade di New York, l'ignorato linguaggio della scritta interrotta, cancellata, la scritta che ruba il pensiero di un attimo, l'appunto preso al volo, l'idea male espressa per mancanza di mezzi. Basquiat opera come nel cinema Mathieu Kassovitz nel quale ritroviamo a Parigi e non più a New York la stessa realtà quasi immobile un decennio dopo. Quello di Jean-Michel Basquiat è un mondo, dunque, uno spaccato degli anni ottanta americani che si dilata nel tempo e nello spazio riuscendo a dipingere le periferie di tutto l'occidente

28/01/2002

a cura dell'Ass. "Merzbau - Arte e Cultura" sede legale via del Badile 14 - 00159 - Roma | Cell. 347 7074779 - Fax +39 06 97258910