Home > Magazine > Recensioni > articoli

Emozioni quotidiane – Marco Dormino
Paola Donato

Dove: Mu.Ga. embrio.net multimedia gallery
Quando: 04/04/2008 - 18/04/2008
Info: via giulia 108

Anche quest’anno il FotoGrafia Festival di Roma giunto alla VII edizione con il titolo “Vedere la normalità. La fotografia racconta il quotidiano” ci regala piccole chicche di rara bellezza. È il caso del doppio esordio di Marco Dormino nel nuovo spazio romano Mu.Ga. embrio.net multimedia gallery. Dopo la chiusura del 18 aprile si sposterà ad Haiti e a Bruxelles l’intensa mostra dal titolo Haiti, Port Au Prince che ha raccontato la storia di Haiti e del suo vivere quotidiano.

Marco Dormino ha esposto 17 immagini fotografiche in un potente bianco e nero che vogliono ritrarre un quotidiano lontano dal nostro, eppure vicino nella la forza emotiva che riescono a suscitare.

Il foto reportage è quella forma di documento fotografico teso a raccontare o spiegare un evento o un problema. La verità di una situazione può emergere da un solo scatto o in casi più complessi da una sequenza. Come diceva Cartier-Bresson (fotografo che negli anni Cinquanta teorizzò il “momento decisivo”) l’immediatezza distingue il lavoro del fotografo da quello dello scrittore. L’attimo passa e il fotoreporter deve saperlo cogliere.

Trovo che sia proprio l’assenza della rapidità d’immagine a non fare di questa mostra un foto reportage. Oltre la fotografia da reporter, Dormino riesce a costruire i suoi scatti trasmettendo un senso di lentezza della modalità operativa. Non rapidità di sguardi ma strutture di linee e di forme, di pieni e di vuoti. Difficile parlare di pura forma quando i soggetti ritratti raccontano situazioni politicamente e socialmente così difficili. Eppure il fotografo romano riesce a lavorare parallelamente su due piani e a raccontarci questa realtà attraverso uno sguardo attento alla bellezza.

Come dice il curatore Andrea Mazzini “il digitale non ha ucciso la capacità del fotografo di scattare prima con la testa poi con gli occhi e infine con la macchina fotografica”.

22/04/2008

a cura dell'Ass. "Merzbau - Arte e Cultura" sede legale via del Badile 14 - 00159 - Roma | Cell. 347 7074779 - Fax +39 06 97258910