Home > Magazine > Recensioni > articoli

Heidi McFall. Un'americana a Roma
Paola Donato

Dove: z2o Galleria - Sara Zanin
Quando: 15/12/2008 - 31/01/2009
Info: via dei Querceti, 6, tel 06 70452261, lune-sab ore 15.30-19.30, ingresso libero - http://www.z2ogalleria.it/

Heidi McFall

La Galleria Z2O-Sara Zanin ospita la prima personale romana di Heidi McFall. L’artista americana ha esposto otto opere pop-oniriche di grande formato che appaiono come immagini fotografiche digitali ritoccate. Personaggi in primo piano, per lo più bambini, sorridono e si dedicano ad attività ludiche immersi in una giocosa atmosfera estiva. Le figure così ingigantite mantengono il loro aspetto gioioso e pop, pur se realizzate in bianco e nero.

Ad uno sguardo distratto queste immagini di allegri personaggi sembrano fotografie ma se solo ci si sofferma più attentamente si ha l’impressione di trovarsi di fronte ad un'opera realizzata ad aerografo, non resta che leggere la didascalia per scoprire che si tratta di pastello ad olio utilizzato con estrema maestria tecnica. Sullo sfondo, omogeneo e piatto, ritagliate ed applicate, si stagliano immagini di architetture, piante, fiori, nuvole che con colori sgargianti si staccano dal fondo anche grazie alla tecnica del collage utilizzata per questi particolari. Così il soggetto principale, interprete umano, è disegnato in bianco e nero, il paesaggio, sfondo, è fotografia a colori applicata a collage.

L’effetto globale è quello di un istante bloccato nel tempo e nello spazio. Il tutto risulta incredibilmente illusorio, costruito, come fosse una immagine pubblicitaria volutamente eccessiva o un momento estrapolato da un sogno dove il banco/nero e il colore si accostano senza sfumature, senza confondersi.

26/12/2008

a cura dell'Ass. "Merzbau - Arte e Cultura" sede legale via del Badile 14 - 00159 - Roma | Cell. 347 7074779 - Fax +39 06 97258910