Home > Magazine > Recensioni > articoli

Reversals
Paola Donato

Dove: Furini Arte Contemporanea
Quando: 06/02/2010 - 23/03/2010
Info: via Giulia 8 info 0668307443 merc-ven or. 13–19 sabato 15 - 19

“Reversals” è il titolo della mostra di William Cobbing da Furini Arte Contemporanea in via Giulia 8. L’artista londinese presenta un lavoro complesso sia per la ricerca concettuale che per i tempi materiali nei quali è stato realizzato. Partendo da una riflessione sul pensiero di Jean Baudrillard a proposito della scomparsa del segno e del simbolo nella iconoclastia contemporanea, Cobbing lavora sul paesaggio umanizzato e sulle mutazioni spazio temporali con particolare riferimento all’idea di “cancellazione”.

Le fotografie e i video in mostra sono il frutto del suo soggiorno in Afghanistan e nel confine inglese con la Scozia. I luoghi rappresentano un pretesto per riflettere sul rovesciamento percettivo del paesaggio nel suo scorrere temporale. Nei video inglesi l’artista ripercorre le coste desolate di quei luoghi che hanno visto contese e guerre millenarie. Qui i passi sulla sabbia lasciano una traccia che si va cancellando nel riavvolgimento dei frame. Con una citazione chiara ed esplicita agli interventi di land art, Cobbing riflette sul tema, proposto alla fine degli anni Sessanta dall’artista americano Robert Smithson, della deriva entropica, sulla dispersione della materia e dell’energia.

Nella serie di fotografie scattate in Afghanistan, utilizzando un escamotage differente, presenta un proseguimento della stessa ricerca. Soffermandosi sulla distruzione dei Buddha di Bamiyan da parte dei Talebani nel 2001, l’artista fotografa le nicchie vuote riflesse in uno specchio. Il rovesciamento è molteplice: la specularità stessa dell’immagine reale che si oppone a quella riflessa si combina con l’idea di presente assenza. Così come nella teoria dei simulacri di Baudrillard, nel lavoro di Cobbing emerge l’idea della perdita della trascendenza astratta del segno, una realtà destinata alla frammentazione e alla dissoluzione.

19/02/2010

a cura dell'Ass. "Merzbau - Arte e Cultura" sede legale via del Badile 14 - 00159 - Roma | Cell. 347 7074779 - Fax +39 06 97258910